09 ottobre 2016

Risorse naturali e beni ambientali: riparte il Progetto di Educazione Energetica per le scuole superiori (dedicato al biennio)

Dopo il successo della passata edizione, parte la seconda edizione del progetto di Educazione Energetica dedicato alle scuole secondarie di secondo grado della Provincia di Rimini (anno scolastico  2016/2017). L'iniziativa vede coinvolti il Corso di Laurea Magistrale RESD (Economia delle risorse e sviluppo sostenibile), il Gruppo Società Gas Rimini ed Uni.Rimini S.p.A..

Tema centrale di questa edizione saranno lo studio e l'approfondimento del valore delle risorse naturali e dei beni ambientali. Gli studenti delle scuole coinvolte avranno l'opportunità di riflettere sia sul prezzo “non pagato" per l’uso di alcuni beni/risorse ambientali, sia sul valore dei servizi pubblici che garantiscono alla collettività il loro utilizzo. Interessanti laboratori in aula daranno evidenza al fatto che il valore di un bene o di un servizio,in molti casi, è molto più alto del prezzo corrisposto per la sua fruizione. 

Nel precedente anno accademico, il progetto era stato coordinato dai Professori Rainer Andergassen e Anna Montini coinvolgendo, nel ruolo di “formatori” gli studenti del corso di LM RESD iscritti all’a.a. 2013/14. Hanno lavorato alla redazione di una presentazione didattica rivolta all'approfondimento della localizzazione geopolitica e all'impiego efficiente delle fonti di energia.
Hanno aderito a questa iniziativa 23 classi seconde di 7 istituti superiori: Molari, Valturio, Einstein, Marco Polo, Einaudi, Giulio Cesare-Valgimigli, Alberti, da Vinci.

Attraverso un format stimolante il “docente” ha coinvolto i ragazzi in un percorso informativo sulle diverse forme di energia e fonti energetiche, sul loro impatto ambientale e su una concreta e diffusa applicazione delle fonti alternative. 

Nessun commento: