27 ottobre 2015

Cdl in Assistenza Sanitaria: a Rimini un unicum a livello regionale

E' nato a Rimini nell'Anno Accademico 2015-2016 il corso di Laurea in Assistenza Sanitaria della Scuola di Medicina e Chirurgia del Campus di Rimini, una nuova laurea triennale che va ad arricchire l'offerta formativa del Campus, integrando il piano didattico scientifico che già prevede 19 corsi di laurea triennali, magistrali e a ciclo unico.

“L’assistente sanitario è una figura professionale nuova – spiega Leonardo Cagnoli, Presidente Uni.Rimini S.p.A. – che già da alcuni anni è presente in Toscana e Veneto con buoni risultati, ma che ancora non è diffusa sul territorio nazionale. Questo corso di laurea formerà professionisti impegnati nella prevenzione e nella promozione della salute in particolare per le malattie cronico degenerative, il cui peso è sempre più difficile da sostenere per il Servizio Sanitario Nazionale”.

Il piano didattico di questa nuova laurea triennale prevede nelle tre annualità insegnamenti teorici, laboratori professionalizzanti e ben 1500 ore di praticantato, divise in tre tirocini annuali. Il corso di studio è a numero programmato; il numero dei posti viene determinato annualmente dal MIUR a livello nazionale e approvato a livello regionale. 

L'Assistente Sanitario sarà impegnato quindi nell'analisi dei bisogni di salute e dei fattori biologici e sociali di rischio; la sua attività sarà rivolta sia al singolo individuo sia alla famiglia che alla collettività; elaborerà le priorità di intervento preventivo, educativo e di recupero. Il tutto in una logica di razionalità nella gestione dei servizi sanitari e, fra le altre cose, nella prevenzione e la cura delle malattie croniche e del disagio psico-sociale, oltre alla profilassi delle malattie infettive tramite vaccinazione, un dibattito molto attuale per il raggiungimento per la buona copertura della popolazione.

Maria Pia Fantini, Docente dell'Università di Bologna, è stata il docente proponente di questo Corso di laurea ed è Coordinatrice didattica di questo nuovo corso presso il Campus di Rimini. “Questo corso di laurea sanitaria non era presente nei Campus dell'Emilia-Romagna e quindi di concerto con la Regione lo abbiamo ideato e attivato, consapevoli del fatto che c'è necessità di formare questi professionisti che agiscano nei servizi sanitari in maniera specifica, assieme alle altre figure professionali. Si tratta di un gruppo scelto: i posti programmati dalla Regione sono 20, e lavoreremo sulla qualità della formazione. Inoltre cercheremo di dare presto un respiro internazionale a questo corso di laurea: vogliamo infatti creare collegamenti internazionali, sfruttando le possibilità offerte dalle università, mandando i nostri studenti all'estero e ospitando studenti, per confrontarci con metodologie e insegnamenti. Ritengo infine che si tratti di una grande opportunità per il Campus ma anche per la città: è un arricchimento per tutti, daremo un impulso importante, proprio come quando vennero attivate infermieristica e tecnico di radiologia”.

Gli sbocchi professionali per i laureati in Assistenza Sanitaria sono nell'ambito delle strutture del Sistema Sanitario Nazionale, nei servizi pubblici, privati e del no-profit dove si realizzino progetti di studio e ricerca sulla salute, interventi di prevenzione primaria, secondaria e terziaria, attività di promozione alla salute e di educazione alla salute, nonché attività di formazione per gli ambiti dell'educazione sanitaria o della formazione degli operatori sociali, scolastici e dei lavoratori. 

Nessun commento: