01 luglio 2014

Uni.Rimini Newsletter n.2 / 2014


Incontrare il mondo del lavoro da una porta privilegiata, costruita grazie alle relazioni che il Campus di Rimini dell'Università di Bologna e Uni.Rimini SpA hanno intessuto nel corso degli anni con imprese e numerose associazioni del territorio: è questa la chiave del successo di "Lavoro in Corso. L'economia del territorio incontra studenti e laureati", una giornata ideata per dare ai giovani laureandi e laureati la possibilità di rapportarsi con il sistema economico locale. L’evento dedicato all'orientamento post laurea, giunto lo scorso 19 giugno alla quarta edizione, è stato realizzato anche con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Rimini. Circa 400 gli studenti che vi hanno partecipato, numerosi i colloqui conoscitivi che si sono svolti nella giornata, con piena soddisfazione dei partecipanti.

Anche quest’anno si è rinnovato l’impegno di Uni.Rimini SpA nella promozione e nel sostegno di un convegno sui temi della salute e del benessere all’interno di “RiminiWellness”, la manifestazione che ha recentemente avuto luogo presso Rimini Fiera. Il convegno si è tenuto il 2 giugno ed è stato dedicato all'attività fisica e al dismetabolismo associato all’obesità e al diabete, ciò all’interno dell’iniziativa nazionale denominata Progetto Corriregione 2014-2015 Run walking Changing Diabetes.

Dal 2 al 14 giugno 2014 il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita e il Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna hanno promosso a Rimini due Programmi Intensivi dedicati a studenti Universitari, Dottorandi e Post Doc, iniziative sostenute anche dalla Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie dell’Università di Bologna, da Uni.Rimini Spa, SANDWI Scuola adriatica nordic walking, ASAS – Associazione per la salute correlata all’alimentazione ed agli stili di vita, Bioginnastica e City of Food is Bologna.

Promuovere la massima attenzione di scuole e famiglie sui temi del Benessere, dell’Attività Motoria e dell’Alimentazione e combattere l’eccesso nel consumo di alimenti e gli stili di vita scorretti attraverso una Campagna Educativa sul territorio. Con questi obiettivi il Dipartimento in Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna, il Comune di Rimini, l’AUSL di Rimini e Uni.Rimini SpA hanno promosso lo scorso mese di aprile 2014 la prima edizione del Progetto Salute e Benessere nelle Scuole.

Quarantaquattro nuovi candidati alla professione di dottore commercialista nella provincia di Rimini. È giunto al termine il corso di preparazione all’esame di Stato promosso grazie ad un sodalizio fra Ordine e Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Corsi di Laurea di Economia Campus di Rimini e Uni.Rimini SpA: una preziosa opportunità per gli studenti che hanno terminato la laurea triennale in Economia dell’Impresa o stanno svolgendo il corso di laurea magistrale in Amministrazione e Controllo d’Impresa, assistiti nel percorso di preparazione da docenti universitari e commercialisti iscritti all'Ordine.

Michael Spence, premio Nobel per l’economia nel 2001, è intervenuto lo scorso 9 giugno al centro congressi SGR alla prima delle due giornate di studio dedicate agli scenari economici mondiali promosse dal Centro di Ricerca Economica di Rimini “The Rimini Centre for Economic Analysis”, il cui comitato scientifico è diretto dal Prof. Gianligi Pelloni. L’appuntamento che ha cadenza biennale, alternata tra Italia e Canada, riunisce duecento economisti di fama internazionale per riflettere sui fattori che determinano le diverse velocità della crescita economica nel mondo.

Una visione strategica capace di far crescere il Campus di Rimini, l'abilità nel lavorare in sinergia con enti e istituzioni per il bene dell'insediamento universitario, ma anche una predilezione per i giovani, che ha sempre incoraggiato e promosso nel lavoro. Sulla scia della significativa eredità lasciata da Luciano Chicchi, il past Presidente di Uni.Rimini S.p.A. scomparso nel novembre del 2012, Uni.Rimini Spa ha deciso di bandire un premio di studio per promuovere la frequenza ai Corsi di Studio Triennali/Quinquennali a Ciclo Unico istituiti presso il Campus di Rimini dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, di uno studente dell’ultimo anno delle scuole superiori particolarmente meritevole.

Uni.Rimini S.p.A. promuove una borsa di studio di 3mila Euro in memoria di Luciano Chicchi destinata ad uno studente particolarmente meritevole dell’ultimo anno delle superiori che si iscriverà al Campus di Rimini

Scadenza del bando: 30 luglio 2014

Bando completo pubblicato sul sito: www.unirimini.it

Scarica il bando qui: bando

Una visione strategica capace di far crescere il Campus di Rimini, l'abilità nel lavorare in sinergia con enti e istituzioni per il bene dell'insediamento universitario, ma anche una predilezione per i giovani, che ha sempre incoraggiato e promosso nel lavoro. Sulla scia della significativa eredità lasciata da Luciano Chicchi, il past Presidente di Uni.Rimini S.p.A. scomparso nel novembre del 2012, Uni.Rimini Spa ha deciso di bandire un premio di studio per promuovere la frequenza ai Corsi di Studio Triennali/Quinquennali a Ciclo Unico istituiti presso il Campus di Rimini dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, di uno studente dell'ultimo anno delle scuole superiori particolarmente meritevole.

Il premio avrà un importo di 3mila Euro all'anno e servirà per la parziale copertura degli oneri di iscrizione, frequenza e acquisto libri e manuali di studio nel corso del triennio universitario, per complessivi 9mila Euro.

La domanda di partecipazione al concorso, in carta semplice, indirizzata a Uni.Rimini S.p.A. dovrà essere presentata o fatta pervenire, entro e non oltre le ore 12.00 della data di scadenza del bando, mercoledì 30 luglio 2014, all'Ufficio di Presidenza della Società presso la sede legale, Via Angherà 22, 47921 Rimini. Bando completo pubblicato sul sito: www.unirimini.it

Al concorso possono partecipare gli studenti che abbiano superato entro il 30 luglio 2014 l'esame di maturità in un Istituto Superiore della Provincia di Rimini e che presentino i seguenti requisiti:
-         Iscrizione ad un Corso di Studio Triennale/Quinquennale a Ciclo Unico istituito presso il Campus di Rimini;
-         Diploma di maturità presso un Istituto Superiore della Provincia di Rimini;
-         Regolarità del percorso scolastico (non sono ammessi studenti ripetenti);
-         Età massima per la partecipazione al bando: 20 anni compiuti alla data del 30/7/2014.

L'attribuzione della borsa di studio sarà condizionata al successivo perfezionamento dell'iscrizione ad uno dei Corsi e al regolare pagamento della prima rata d'iscrizione nei tempi previsti dai regolamenti accademici (non vengono accettate iscrizioni oltre al termine ordinario).

Bando completo pubblicato sul sito: www.unirimini.it

Rcea. Oltre 200 economisti di fama internazionale a Rimini


Michael Spence, premio Nobel per l’economia nel 2001, è intervenuto lo scorso 9 giugno al centro congressi SGR alla prima delle due giornate di studio dedicate agli scenari economici mondiali promosse dal Centro di Ricerca Economica di Rimini “The Rimini Centre for Economic Analysis”, il cui comitato scientifico è diretto dal Prof. Gianluigi Pelloni. L’appuntamento che ha cadenza biennale, alternata tra Italia e Canada, riunisce duecento economisti di fama internazionale per riflettere sui fattori che determinano le diverse velocità della crescita economica nel mondo.

Oltre a Michael Spence, infatti, sono intervenuti a Rimini economisti di calibro mondiale come Pranab Bardhan dell’Università di Berkeley, Costa Aziariadis della Washington University, Philippe Anghion della Harvard University, Jim Griffin (Università of Kent e Robert Kohn (University of South Wales). Alle giornate hanno partecipato gli studenti di Economia del Campus di Rimini, che hanno potuto assistere gratuitamente.


Concluso il IX corso di preparazione all’esame di Stato per dottori commercialisti


Quarantaquattro nuovi candidati alla professione di dottore commercialista nella provincia di Rimini. È giunto al termine il corso di preparazione all'esame di Stato promosso grazie ad un sodalizio fra Ordine e Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Corsi di Laurea di Economia Campus di Rimini e Uni.Rimini SpA: una preziosa opportunità per gli studenti che hanno terminato la laurea triennale in Economia dell'Impresa o stanno svolgendo il corso di laurea magistrale in Amministrazione e Controllo d'Impresa, assistiti nel percorso di preparazione da docenti universitari e commercialisti iscritti all'Ordine.

Il corso 2013-2014 si è articolato su 37 giorni e 148 ore di lezioni ed esercitazioni, tutte con un'impostazione pratica. All'ultima lezione, con la presenza di Bruno Piccioni Presidente dell'Ordine di Rimini e Lorenzo Succi Direttore di Uni.Rimini SpA, sono stati consegnati i diplomi di partecipazione e i premi ai migliori cinque allievi fra quelli che hanno sostenuto e superato l'esame di Stato presso il Campus di Rimini nelle sessioni 2013 e 2014.

"Auguro a tutti i giovani candidati di superare l'esame di Stato – ha commentato il Presidente dell'Ordine Bruno Piccioni – e di accedere alla libera professione col piglio giusto. La nostra professione è cambiata molto in questi ultimi due anni, le difficoltà sono cresciute ma i requisiti che rendono più probabile il successo professionale non mutano mai: etica professionale, competenza specifica, aggiornamento continuo e molta voglia di lavorare".

"Uni.Rimini SpA sostiene la realizzazione del Corso – commenta Lorenzo Succi, Direttore Uni.Rimini SpA – perché grazie da esso uno studente può completare, presso il Campus di Rimini, tutto l'iter di studi per giungere all'abilitazione: il Corso di Laurea Triennale in Economia dell'Impresa, la Laurea Magistrale in Amministrazione e Controllo di Impresa, il Corso di Preparazione e l'Esame di Stato".


Salute e benessere nelle scuole: campagna educativa nelle scuole medie inferiori per promuovere attività motoria e cura dell’alimentazione


Promuovere la massima attenzione di scuole e famiglie sui temi del Benessere, dell'Attività Motoria e dell'Alimentazione e combattere l'eccesso nel consumo di alimenti e gli stili di vita scorretti attraverso una Campagna Educativa sul territorio. Con questi obiettivi il Dipartimento in Scienze per la Qualità della Vita dell'Università di Bologna, il Comune di Rimini, l'AUSL di Rimini e Uni.Rimini SpA hanno promosso lo scorso mese di aprile 2014 la prima edizione del Progetto Salute e Benessere nelle Scuole.

Si è trattato di un progetto pilota in cui è stato coinvolto un numero selezionato di classi degli Istituti Comprensivi Centro Storico, XX Settembre, Marvelli, Alighieri, Miramare, per un totale di circa 300 studenti. La scelta di intervenire con un progetto di educazione nutrizionale e motoria a livello delle scuole medie inferiori, indirizzando il messaggio a studenti di 12-13 anni di età, è stata motivata dal fatto che in questa fascia di età i ragazzi possono sviluppare una maggior consapevolezza in campo alimentare e si definiscono le scelte rispetto alla pratica sportiva.

Quattro i momenti fondamentali del progetto. Un primo incontro con i ragazzi, in presenza degli insegnanti, nel quale sono stati affrontati temi fondamentali per un'alimentazione sana quali l'importanza degli alimenti vegetali, la consapevolezza nei confronti di come ci alimentiamo e come saper leggere i messaggi che i mass media inviano in materia di alimentazione. Un secondo incontro mirato all'attività motoria e sportiva come momento di piacere-divertimento. Un terzo incontro che ha avuto l'obiettivo di far conoscere ai ragazzi le opportunità che il territorio di Rimini e le Associazioni e le Federazioni sportive mettono a disposizione della popolazione per seguire uno stile di vita "in movimento". Infine, la giornata conclusiva del progetto, che si è svolta lo scorso 8 giugno in concomitanza con l'open day del Coni: centinaia di ragazzi in centro storico hanno potuto partecipare ad iniziative di introduzione e avviamento all'attività sportiva, sperimentando diversi sport come lo scherma, il calcio, la pallavolo, la pallacanestro, il tiro con l'arco. Un'autentica festa dello sport.

"Il corretto stile di vita rappresenta l'arma più potente che abbiamo a disposizione per mantenerci in salute a lungo termine" - afferma il Prof. Marco Malaguti, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita. "Se da un lato questo concetto è ovvio, dall'altro ci troviamo ad affrontare una società sempre più sedentaria e con abitudini alimentari sempre peggiori. Patologie che un tempo caratterizzavano la popolazione anziana come obesità e diabete di tipo II, ora sono sempre più frequenti anche in fasce di età giovanile. Proprio per questo il progetto si pone l'obiettivo di fare breccia nelle menti dei giovani, facendo riscoprire loro il piacere del muoversi in compagnia e del mangiare correttamente".

EduSport e BioAgeing: due Programmi Intensivi dedicati al sano stile di vita ed ai processi dell’invecchiamento e a come contrastarli


Dal 2 al 14 giugno 2014 il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita e il Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell'Università di Bologna hanno promosso a Rimini due Programmi Intensivi dedicati a studenti Universitari, Dottorandi e Post Doc, iniziative sostenute anche dalla Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie dell'Università di Bologna, da Uni.Rimini Spa, SANDWI Scuola adriatica nordic walking, ASAS – Associazione per la salute correlata all'alimentazione ed agli stili di vita, Bioginnastica e City of Food is Bologna.

Grazie a finanziamenti europei, che ricadono sotto il Programma LL (LifeLong Learning Programme), sono stati ospitati a Rimini per due settimane di studio intensivo circa 70 studenti e 30 docenti per confrontarsi e approfondire le proprie conoscenze su tematiche di estrema attualità: "Il sano stile di vita" e "La biologia dell'invecchiamento". Essi hanno partecipato ai corsi di approfondimento denominati EduSport e Next generation leaders in biology of ageing, volti ad offrire conoscenze trasversali ai futuri professionisti nei campi delle scienze motorie, della salute e della ricerca biologica di base. In questo contesto si sono affrontate tematiche sempre più attuali quali la sedentarietà, l'obesità e il progressivo invecchiamento della popolazione, a partire dalla consapevolezza che un attivo stile di vita ed una corretta alimentazione sono elementi chiave per la prevenzione delle malattie e per garantire una vita sana e longeva.

I coordinatori dei due Programmi sono stati Marco Malaguti, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Campus di Rimini e Antonello Lorenzini, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, docenti di Nutrizione dell'Alma Mater: "Le due iniziative – sottolineano – si sono svolte secondo quanto previsto dai rispettivi programmi e hanno ricevuto un altissimo apprezzamento dagli studenti e docenti".





Muoversi per combattere il diabete: a RiminiWellness una giornata dedicata alla prevenzione della malattia e all’impostazione dello stile di vita di chi soffre di questa patologia


Anche quest'anno si è rinnovato l'impegno di Uni.Rimini SpA nella promozione e nel sostegno di un convegno sui temi della salute e del benessere all'interno di "RiminiWellness", la manifestazione che ha recentemente avuto luogo presso Rimini Fiera. Il convegno si è tenuto il 2 giugno ed è stato dedicato all'attività fisica e al dismetabolismo associato all'obesità e al diabete, ciò all'interno dell'iniziativa nazionale denominata Progetto Corriregione 2014-2015 Run walking Changing Diabetes.

Questa iniziativa, promossa da Area Diabetologica AUSL della Romagna, Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Uni.Rimini SpA, Associazioni delle Persone con diabete (ATDGA) e con obesità (ARCOP), ha visto la presenza, oltre che di relatori esperti, anche di persone affette da diabete ed obesità  che hanno 'messo in scena' una rappresentazione delle loro difficoltà.  "Ho chiesto loro di rappresentare in termini narrativi un'esperienza del loro stile di vita, condizionato da un uso non nutrizionale degli alimenti e delle difficoltà a praticare attività fisica", racconta il dottor Paolo Mazzuca, diabetologo ed endocrinologo dell'AUSL della Romagna, coordinatore e organizzatore del convegno. "Fra gli obiettivi che abbiamo desiderato perseguire i più importanti sono stati comunicare alle persone con diabete l'importanza e validità dell'attività fisica nella prevenzione e cura del diabete mellito, trasmettere loro concetti chiari sulla reale efficacia di un programma di attività fisica strutturata, adeguatamente prescritta, somministrata e, quando necessaria, controllata da operatori competenti".

La giornata si è conclusa con una gara podistica non competitiva all'interno del Parco XXV Aprile, in collaborazione con Rimini Marathon. Una corsa aperta a tutti ma dedicata in particolare alle persone con diabete, obesità, ipertensione: a ciascuno dei partecipanti è stata proposta la giusta "dose" di esercizio fisico.

"E' veramente importante - sottolinea il Prof. Pasqualino Maietta Latessa, docente di Fitness delle attività motorie per la salute, Dipartimento QUVI - ribadire la necessità, a fronte delle solide evidenze scientifiche esistenti, di strutturare un percorso di reale cambiamento dello stile di vita dei cittadini, anche attraverso una corretta attività fisica. Soprattutto nei soggetti con problemi di salute il percorso può essere guidato da professionisti competenti.

"L'attività fisica deve essere pensata come strumento di benessere - sottolinea Lorenzo Succi, Direttore di Uni.Rimini SpA - e questo è ancora più vero se pensiamo al ruolo socializzante e formativo che può avere lo sport per le giovani generazioni. Poter introdurre un corretto approccio alle attività motorie fin da ragazzi consentirà di avere un domani una popolazione più attenta alle tematiche dell'attività sportiva e della corretta alimentazione, in funzione di un maggior benessere.

Lavoro in corso: l’economia del territorio incontra studenti e neolaureati


Incontrare il mondo del lavoro da una porta privilegiata, costruita grazie alle relazioni che il Campus di Rimini dell'Università di Bologna e Uni.Rimini SpA hanno intessuto nel corso degli anni con imprese e numerose associazioni del territorio: è questa la chiave del successo di "Lavoro in Corso. L'economia del territorio incontra studenti e laureati", una giornata ideata per dare ai giovani laureandi e laureati la possibilità di rapportarsi con il sistema economico locale. L'evento dedicato all'orientamento post laurea, giunto lo scorso 19 giugno alla quarta edizione, è stato realizzato anche con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Rimini. Circa 400 gli studenti che vi hanno partecipato, numerosi i colloqui conoscitivi che si sono svolti nella giornata, con piena soddisfazione dei partecipanti. 


"Abbiamo la consapevolezza che il rapporto fra mondo dell'Università e tessuto economico del territorio sul quale il Campus di Rimini insiste sia uno snodo cruciale, non solo per il futuro dei nostri laureati, ma anche per quello delle stesse imprese - sottolinea Leonardo Cagnoli, Presidente Uni.Rimini SpA - e per questo abbiamo promosso questa nuova edizione di 'Lavoro in Corso'. Uni.Rimini SpA crede in questa iniziativa e il suo successo, testimoniato dalle tante imprese del territorio che vi hanno aderito e dal numero dei ragazzi che vi hanno partecipato, facendone un evento di riferimento per l'orientamento post laurea, ci testimonia che la strada che stiamo perseguendo è quella giusta. Una delle attività strategiche di Uni.Rimini SpA, infatti, è quella di creare occasioni di incontro e di raccordo fra Imprese, Università e studenti: da ciò tutto il tessuto economico potrà trarne grandi benefici".

Le imprese, enti, associazioni intervenute sono state 47. Si tratta di:










Atrativa web&Communication, Centro per l'impiego di Rimini-Eures, Gruppo Società Gas Rimini, Banca Carim, Mr. APPs, Confindustria Rimini, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rimini, Associazione Sportiva e Culturale Dilettantistica Esplora, Easy Market, Fotonica, Petroltecnica, Teddy, Obiettivo Lavoro-Agenzia per il Lavoro, Convention Bureau della Riviera di Rimini/Rimini Fiera, Vodafone-Gruppo Vero, Diapason Società Cooperativa Sociale, Ikea Italia Retail, CNA Rimini, BLUTEC informatica e tecnologie, Banca di Rimini, Gruppo Hera, NTS Informatica, Aeffe Group, Garagnani Ricerche Cosmetiche, Ufficio Tirocini Campus di Rimini, Interfashion, KPMG, Yalla Yalla, Studio Pollini, Zeitgroup, LILT sezione di Rimini, Deloitte&Touche, Gea by Green Energy, ReWind, Colorificio MP, Skema Consulenza d'Azienda, Serint Group Italia, Alleanza Assicurazioni, Confartigianato Rimini, MEC3, RiminiTerme, Gruppo Maggioli, Marketing Informatico, Alma Graduated School, Laboratori Pasteur Bandini Pharma, Coop. di Solidarietà Sociale Paolo Babini, Aia Rimini.