04 aprile 2014

RiminiWellness: una giornata di studio e di attività fisica a favore della salute

In occasione della nuova edizione di Riminiwellness (30 maggio - 2 giugno 2014) il Campus di Rimini sarà come di consueto protagonista di un'intensa giornata di studio dedicata al benessere e  agli effetti indotti dall’attività fisica nell’ambito della prevenzione e del controllo dei fattori di rischio correlati agli errati stili di vita.
Paolo Mazzuca, ideatore del
progetto Lifestyle Gym

Prosegue infatti anche nel 2014  l’attività di Advisory Scientifica di Scienze Motorie-Campus di Rimini con la Fiera del benessere più importante d’Italia: per questo lunedì 2 giugno 2014, giornata conclusiva della kermesse, presso i padiglioni della Fiera di Rimini sarà promosso nella mattinata un convegno dedicato all'attività fisica e al dismetabolismo associato all’ obesità e al diabete. Nel pomeriggio dello stesso giorno, si terrà una gara podistica, realizzata in collaborazione con Rimini Marathon. Coordinatore e organizzatore della giornata è Paolo Mazzuca, dirigente medico di diabetologia-endocrinologia dell'AUSL della Romagna ( ex Rimini), ideatore del Progetto Lifestyle Gym,  realizzato  in  collaborazione con il corso di Scienze Motorie  (Dipartimento QuVi di Rimini),  con il sostegno di Uni.Rimini e la Polisportiva di Riccione.

"La giornata del 2 giugno che stiamo organizzando, in collaborazione con Uni.Rimini e il corso di Scienze Motorie, farà parte della più ampia iniziativa nazionale denominata Progetto Corriregione 2014-2015 “Run walking Changing Diabetes”, realizzata dal Gruppo di studio Attività Fisica e Diabete delle Società scientifiche Diabetologiche italiane SID-AMD - spiega Paolo Mazzuca.

Obiettivi dell'iniziativa sono:
  • Comunicare alle persone con diabete l’importanza e validità dell’attività fisica nella cura del diabete mellito
  • Trasmettere loro la reale efficacia di un programma di attività fisica strutturata, adeguatamente prescritta, somministrata e controllata da operatori competenti
  • Implementare la predisposizione dei pazienti a svolgere attività fisica e  il loro effettivo grado di allenamento 
  • Fornire agli operatori coinvolti nella gestione integrata del paziente diabetico (diabetologi, medici di base, infermieri, laureati in scienze motorie, dietisti) le relative conoscenze scientifiche ed educazionali nonché strumenti validati ed efficaci  per un corretto utilizzo dell’attività fisica come strumento di cura
  • Avere un confronto con le istituzioni locali per discutere lo stato dell’arte dell’offerta assistenziale e le strategie di miglioramento della stessa con riferimento all’autocontrollo e all’attività fisica 


La giornata inizierà con una serie di presentazioni informative e divulgative, al mattino, con relatori e specialisti del campo, tra cui le persone affette da diabete ed obesità che svolgeranno una presentazione narrata e sceneggiata "Ho chiesto loro una relazione in termini narrativi che rappresentasse un’esperienza del loro stile di vita condizionato da un uso non nutrizionale degli alimenti e delle difficoltà a praticare attività fisica". Seguirà una tavola rotonda sugli argomenti che saranno sviluppati nelle relazioni del mattino. Nel pomeriggio alle 17.00 si svolgerà una gara podistica non competitiva di 5-10 Km organizzata da Rimini Marathon che si svilupperà nel Parco del Marecchia. "Sarà aperta a tutti anche se è dedicata alle persone con diabete, obesità, ipertensione; saranno distribuite magliette e verrà valutata la glicemia prima e dopo l’esercizio fisico". 

"L’attività sportiva sempre più deve essere pensata come strumento di benessere e di educazione per un corretto stile di vita"sottolinea Lorenzo Succi, Direttore di Uni.Rimini S.p.A.: "Questo è ancora più vero se pensiamo al ruolo socializzante e formativo che può avere lo sport per le giovani generazione. Poter introdurre uno corretto approccio alle attività motorie fin da giovani, consentirà di avere un domani una popolazione più attenta alle tematiche del benessere, dell’attività sportiva e della corretta alimentazione."

Nessun commento: