27 marzo 2013

'I giovani e l’attività fisica: il wellness, una soluzione semplice e di benessere': a RiminiWellness il convegno promosso dal Campus di Rimini dell’Università di Bologna

Prosegue anche nel 2013 l’attività di Advisory Scientifica di Scienze Motorie-Campus di Rimini con la Fiera del benessere più importante d’Italia, RiminiWellness. Giovedì 9 maggio 2013 presso i padiglioni della Fiera di Rimini, infatti, giornata inaugurale della kermesse, sarà promosso un convegno dal titolo 'I giovani e l’attività fisica: il wellness, una soluzione semplice e di benessere', per indagare il legame importante e spesso trascurato fra giovani e movimento, a fronte di una popolazione italiana che, a partire dalla fascia pre-adolescenziale, mostra un eccessivo aumento di peso, a tutto danno della salute. Una questione educativa, soprattutto, che ha le sue radici all’interno delle famiglie, della società, ma anche della scuola, che molto può fare per aiutare i ragazzi ad approcciarsi ad uno stile di vita più sano.

Prof. Pasqualino
Maietta Latessa
Quest’anno il convegno sarà rivolto in particolare alle scuole superiori”, spiega Pasqualino Maietta Latessa, Professore Associato di Metodi e attività didattiche delle attività motorie del Campus di Rimini: “infatti, con RiminiWellness, vorremmo creare un approccio educativo al fitness partendo dall’età giovanile e adolescenziale. Confidiamo, infatti, che, partendo da queste fasce d’età, si possa poi trovare una persona adulta con un’educazione diversa rispetto alle problematiche degli stili di vita, consapevoli che l’attività fisica è importante per la salute, ma che essa ha bisogno di essere svolta con un dosaggio giusto per arrecare effetti specifici. Il convegno metterà a confronto diversi settori – scienze motorie, ambito sanitario, ambito psicologico-educativo – e porrà le basi di un progetto che va verso questi obiettivi: individueremo delle classi, le inviteremo in Fiera e ci confronteremo con loro e coi loro docenti”.

L’attività sportiva sempre più deve essere pensata come strumento di benessere e di educazione per un corretto stile di vita” – sottolinea Lorenzo Succi, Direttore di Uni.Rimini S.p.A., la società consortile per lo sviluppo del Campus di Rimini che sostiene, in particolare, l’organizzazione del convegno: “Questo è ancora più vero se pensiamo al ruolo socializzante e formativo che può avere lo sport per le giovani generazione. Poter introdurre uno corretto approccio alle attività motorie fin da giovani, consentirà di avere un domani una popolazione più attenta alle tematiche del benessere, dell’attività sportiva e della corretta alimentazione.

Il convegno, con un programma ancora in fase di definizione vedrà come relatori: Ferdinando Tripi, del Serivizio Sanitario Pubblico della Regione Emilia-Romagna; Stefania Bottazzi, Coordinatrice Nazionale Progetto Palestra Sicura; Andrea Ceciliani, Ricercatore presso Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Nel pomeriggio sarà presente un testimonial del mondo dello sport italiano, per parlare ai ragazzi de “I veri valori dello sport”. 

Nessun commento: