27 marzo 2013

Rimini Centre for Economic Analysis: il programma 2013

Si avvicina il debutto dell’attività 2013 del Rimini Centre for Economic Analysis, l’associazione privata non-profit che svolge attività di ricerca scientifica indipendente nell’ambito dell’economia applicata, della teoria economica e dei connessi campi di ricerca. Primo momento pubblico, come da tradizione, l’attesa Rimini Lecture in Economics and Finance, del prossimo 3 maggio 2013. 

Gian Luigi Pelloni con John Murray
“Il programma RCEA quest’anno si articola su due dimensioni – spiega Gianluigi Pelloni, direttore del Rimini Center for Economic Analysis - la prima delle quali verte su un programma scientifico di altissimo livello che riguarda  i recenti sviluppi degli studi su tematiche quali Economic Growth e Economic Development, Bayesian Econometrics e Time Series Econometrics. La seconda parte invece si articola sulle public lectures, la prima delle quali, la 'Rimini Lecture in Economics and Finance' (che si terrà in lingua italiana), sarà tenuta dal prof. Luca Lambertini, Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche dell’Alma Mater-Università di Bologna sul tema: 'Environmental Regulation and Green R&D Incentives: The Porter Hypothesis and Beyond'. Un’occasione importante di studio e approfondimento che in passato ha visto tra i suoi  eminenti ospiti anche John Murray (Vicegovernatore della Banca del Canada); Costas Azariadis (Washington Univ. of St.Louis; il pioniere della teoria dei contratti impliciti e dei sunspots in macroeconomia); Philip Aghion (Harvard Uiversity, pioniere, con Peter Howitt,  della nuova new Schumpeterian Growth Theory)”.

Dedicata invece allo scomparso Presidente di Uni.Rimini S.p.A. si terrà il 24 maggio la prima 'Luciano Chicchi Memorial Lecture in Economics and Finance', che sarà tenuta dal prof. Philippe Aghion dell'Università di Harvard. 
Il 23 e 24 maggio spazio al quarto 'Rimini Workshop on Developments in Macro and Growth': relazioneranno sul tema Philippe Aghion, Harvard University; Merwan Engineer, University of Victoria; Alessandra Pelloni, Università di Roma-Tor Vergata; Pietro Reichlin, Luiss; Joseph Zeira, Hebrew University of Jerusalem. 
Settembre invece sarà l'occasione per il Rimini-Canada Day con un panel dedicato a "L’accordo commerciale Canada-UE: un’apertura verso il futuro", cui parteciperanno Emmanuel Kamarianakis (Presidente), Primo Vice Ministro Commercio all’ambasciata Canadese di Roma; Eric Reguly, Corrispondente per gli Affari Europei del giornale The Globe and Mail; Mike Plummer, Professore ENI in Economia internazionale presso la Johns Hopkins University di Bologna e ex Direttore della Divisione Sviluppo della Commissione Commercio e Agricoltura presso OCSE; Larry Schembri, Vicegovernatore della Banca del Canada.

In programma anche il workshop in lingua italiana, per facilitare l’accesso agli operatori riminesi, su 'Internet Marketing e Turismo' cui parteciperanno Marcello Mariani (Università di Bologna e RCEA), Giacomo del Chiappa (Università di Sassari e RCEA), Claudio Piga (Loughborough University e RCEA ). Keynote speaker sarà  Rodolfo Baggio (Università Bocconi di Milano). All’interno del workshop sarà approfondito anche il tema del “Marketing turistico online: le esperienze degli operatori pubblici e privati" con uno specifico panel.

RCEA – The Rimini Centre for Economic Analysis, è un’associazione privata non-profit, che svolge attività di ricerca scientifica indipendente nell’ambito dell’economia applicata, della teoria economica e dei connessi campi di ricerca, nata nel marzo 2007. Grazie alla dedizione e all’entusiasmo dei suoi ricercatori, dei suoi docenti e alla collaborazione tra economisti italiani, economisti canadesi e un gruppo di eminenti soci fondatori provenienti dalle amministrazioni pubbliche e dal mondo della finanza e dell’industria, RCEA è riuscito ad ottenere risultati di eccellenza internazionale, contribuendo in questi anni con i convegni, con i seminari, con le giornate di studi internazionali, a far sì che la Facoltà di Economia-Rimini dell’Università di Bologna, con la quale RCEA collabora strettamente, assumesse una rilevanza internazionale. I ricercatori provengono da diversi Paesi, come l’Italia, il Canada, gli USA, la Gran Bretagna, hanno esperienza di ricerca scientifica in ambito universitario, della pubblica amministrazione e/o dell’industria privata e possono avere diverse opinioni e punti di vista in ambito economico, politico e sociale. Principale obiettivo di RCEA è promuovere attività di ricerca scientifica avanzata nell’ambito dell’economia, dell’econometria e dei connessi campi di ricerca, nonché quello di favorire la formazione di contatti e di relazioni a livello internazionale tra economisti, econometrici e scienziati impegnati in altre aree di ricerca.

Nessun commento: