20 dicembre 2012

Lo Spinner Point di Rimini lancia nuovi progetti innovativi. Aperto un bando per Promozione dell'Impresa Culturale e Creativa

Quattro i progetti per costituire nuove imprese innovative, cui vanno aggiunti i sei candidati ammessi al percorso di trasferimento tecnologico e tre a quello di innovazione organizzativa manageriale in aziende esistenti: sono queste le cifre che raccontano l’attività dello Spinner Point di Rimini a poco più di un anno dalla sua apertura.

Paolo Bonaretti
I progetti presentati allo Spinner Point riminese, hanno coinvolto 39 giovani laureati, 24 dei quali hanno usufruito delle agevolazioni finanziare previste dalla sovvenzione e delle borse di ricerca.  “Per far ripartire l’Emilia-Romagna – spiega Paolo Bonaretti, presidente del consorzio che gestisce il programma Spinner – è necessario investire sulle risorse umane, sui talenti dei nostri giovani, sulle competenze dei professionisti e dei ricercatori. È da lì che può venire la marcia in più necessaria ad aprire nuove strade e opportunità di sviluppo". Il programma Spinner (www.spinner.it) è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con risorse del Fondo Sociale Europeo.

Tre le linee d’azione che hanno interessato giovani residenti nella provincia di Rimini.
La prima riguarda la creazione di nuove imprese innovative. I 4 progetti d'impresa, presentati da un totale di 15 persone, otterranno ognuno un contributo massimo di 48mila euro: fino a 39mila euro per borse di ricerca (valore massimo di ciascuna borsa: 1.300 euro/mese per 10 mesi ); il resto, fino a un massimo di 21mila euro, in incentivi economici e servizi di consulenza ad alta specializzazione.
La seconda linea di azione ha riguardato progetti di ricerca industriale e trasferimento tecnologico realizzati in collaborazione con imprese del territorio. Sono state ammesse le domande di 6 giovani . In questo caso le agevolazioni consistono in borse di ricerca (1.300 euro/mese) per la realizzazione del progetto in azienda, in percorsi per migliorare le proprie competenze, in servizi di alta consulenza fino a un valore massimo di 2mila euro e in incentivi economici per corsi, partnership e collaborazioni sviluppate all’estero, fino a 3mila euro (4mila se con Paesi extraeuropei).
La terza linea d’azione ha permesso di mettere in atto i progetti d’innovazione organizzativa e manageriale presentati da altri 3 beneficiari a favore di altrettante aziende. Gli aiuti, in quest'ultima azione, sono articolati in borse di ricerca (1.300 euro/mese), servizi di tutoraggio dell’innovazione, percorsi di accompagnamento per l’accrescimento delle competenze; servizi di alta consulenza fino a 2mila euro e incentivi economici per corsi, partnership e collaborazioni sviluppate all’estero, fino a 3mila euro (4mila se con Paesi extraeuropei).

Il bando per la presentazione dei progetti rimane aperto fino al 28 febbraio 2013, termine ultimo per candidarsi alle agevolazioni.

Per ricevere maggiori informazioni e assistenza alla redazione dei progetti occorre recarsi allo Spinner Point che ha sede presso l’URP di piazza Cavour 29.

Lo scorso 6 dicembre 2012 inoltre il Consorzio Spinner ha pubblicato l'avviso per l'accesso alle agevolazioni per la Promozione dell'Impresa Culturale e Creativa. Il Bando, aperto fino al 31 gennaio 2013, prevede due FASI.

PRIMA FASE: in seguito alla presentazione delle proposte entro la data di cui sopra, vi sarà una valutazione in cui un apposito Nucleo di Istruttoria selezionerà 20 progetti che accederanno alla seconda fase;
SECONDA FASE: i proponenti dei 20 progetti selezionati potranno avvalersi di un sistema di accompagnamento finalizzato a supportarli nell'introduzione al business model e al business plan attraverso:
- assistenza e supporto alla definizione del business model (max. 30 ore);
- percorso di consulenza per il consolidamento del business model e la strutturazione del piano di impresa (max. 40 ore)

Al termine di tale percorso, con scadenza al 15 maggio 2013, verranno selezionati i 6 migliori progetti di Business idea, a cui verranno assegnate le seguenti agevolazioni:

* Borsa di ricerca (della durata di 4 mesi)
* Incentivi economici
* Servizi di consulenza ad alta specializzazione

I destinatari sono persone occupate, inoccupate e disoccupate, persone in cassa integrazione o in mobilità, in particolare laureati, laureandi, dottorandi, dottori di ricerca, possessori di titoli di formazione post laurea e diplomati con pluriennale esperienza lavorativa di tipo tecnico e/o gestionale e con posizioni di responsabilità, residenti e/o domiciliati in Emilia Romagna.

Le domande corredate dalla proposta progettuale secondo gli standard, i format e le modalità previsti dal Bando dovranno essere presentate presso gli uffici territoriali di riferimento (Spinner Point Rimini c/o Ufficio Relazioni con il Pubblico P.zza Cavour 29 - 47921 Rimini 0541-704157- LUN-MER-VEN dalle ore 9.30 alle 13.00; spinner.ro@spinner.it)

Lo Spinner Point, attraverso personale esperto, potrà fornire assistenza e supporto alla fase di definizione ed elaborazione della proposta progettuale. E' possibile scaricare il testo completo del bando all'indirizzo:  http://www.spinner.it/index.php?pg=12&shn=562&anni=2012


Lo Spinner Point è collocato presso l'URP
del Comune di Rimini, sotto i portici
di Palazzo Garampi in piazza Cavour
ORARI SPORTELLO
Lo Spinner Point di Rimini è aperto al pubblico:
LUN-MER-VEN dalle ore 9.30 alle 13.00 
Su appuntamento: LUN, MER dalle 14.00 alle 18.00.
Tel e fax + 39 0541 704157
e-mail: spinner.ro@spinner.it

Nessun commento: